Spettacolo teatrale “Buffoni”

Una valigia di cartone: figure deformi, coperte da mantelli scuri e una nenia stonata di sottofondo. E’ buio. Ad uno ad uno i misteriosi individui prendono posto sul palco. Si sistemano alla bell’e meglio gli abiti logori, si pettinano o spettinano, si dispongono per proclamare ciascuno la propria omelia: un sermone sagace e pungente, un’aperta critica nei confronti della società corrotta in cui si trovano a vivere.

Chi sono questi loschi personaggi che si aggirano zoppicanti per il teatro? Da dove arrivano e perché ridano e gridano e si arrabbiano? Che messaggio vogliono far arrivare agli astanti?

Con un salto in un passato lontano, anche se, a ben guardare, non troppo, lo spettacolo dei buffoni si propone di riportare in vita un modello satirico e di critica nei confronti di un potere marcio e corrotto.

Con una cultura di medio livello e una particolare predisposizione alla parola, alla musica e alla mimica i Buffoni, e solo loro, possono avvicinarsi a temi scottanti, senza rischiare di scadere in provocazioni banali e qualunquiste. Poco amati, a ragione, dai potenti essi portano in scena una verità scomoda che tuttavia, una volta affermata, non è più possibile ignorare.

Main menu